paratoie

La paratoia è un sistema regolabile di sbarramento idraulico, che viene posto su un corso d’acqua naturale o su un canale per regolarne il deflusso e quindi la portata.
Funziona modificando l’area della sezione libera che può essere attraversata dall’acqua.
È costituita da una parete mobile, cioè un diaframma di metallo, generalmente rinforzato da travature orizzontali, che scorre sulle guide verticali di un telaio (gargami).

Diaframma
Il Diaframma è costituito da una struttura in acciaio elettrosaldata; composta da un mantello piano in lamiera supportato da travi principali orizzontali disposte secondo zone di uguale carico idrostatico e da irrigidimenti secondari verticali in piatto collegati alle travi principali. Queste ultime sono collegate alle fiancate per la trasmissione dei carichi alle parti fisse. L’insieme ha una robustezza tale da sopportare il massimo carico idraulico e le sollecitazioni dinamiche derivanti dalle manovre di apertura e chiusura. Il mantello, costituito da una lamiera d’acciaio è generalmente posto a monte rispetto al senso del flusso dell’acqua.

Gargami
I gargami sono costituiti da lamiere piegate e formano le controbattute di soglia, laterali e superiore e sono costruiti in modo da permettere l’estrazione del diaframma senza difficoltà. Le controsedi di tenuta e di scorrimento sono generalmente in acciaio inossidabile e sono fissate mediante viti in acciaio inossidabile alle sedi di appoggio oppure tramite saldatura. Il telaio è dotato di apposite zanche per l’ancoraggio alla muratura in calcestruzzo.

Tenute
Sono previsti due tipi di tenute: 3 lati e 4 lati. Generalmente per la realizzazione vengono utilizzati profili in gomma in EPDM. Le tenute sono fissate allo scudo mediante piatti di ripartizione in acciaio e trattenute con viti d’acciaio inossidabile.

Meccanismi di movimentazione
Possono essere manovrati manualmente, con l’ausilio di manovelle, pulegge e ingranaggi demoltiplicatori, o meccanicamente, per mezzo di un motore, solitamente elettrico e di un pistone elettroidraulico.

Tipologie
Il mercato offre diverse tipologie di paratoie, di cui, le più diffuse sono le seguenti: piane carrellate, piane a strisciamento, a settore, a ventola, a clapet ecc…